Costo della vita a Londra rispetto all’Italia

Costo della vita a Londra rispetto all’Italia

costo vita estero

Quando ci si decide di trasferirsi all’estero, è facile essere stupiti dagli stipendi alti che è possibile ricevere in altre nazioni.

Non ci si pensa spesso invece all’importanza del costo vita in relazione a quello stipendio, prima di trasferirsi all’estero.

Oltre al costo vita è importante anche valutare le tasse da pagare su quello stipendio , per comprendere quanto rimane disponibile alla fine.

Ricordo, quando mi sono trasferito di quanto ero eccitato dall’idea di guadagnare di più lavorando in UK di quanto potessi mai succedere in Italia.

Questo è un ragionamento semplicistico, perché ci sono altri fattori che entrano in gioco quando ci si pensa al reale costo della vita, grazie allo stipendio guadagnato.

Ci sono fattori importanti, come il costo della vita, le tasse ed il valore della moneta rispetto all’euro nel tempo.

Il desiderio di molti italiani che lavorano all’estero è risparmiare soldi.

Questo perché permette in futuro di comprare una casa o formare una famiglia in Italia.

Quando ci si muove all’estero le possibilità di carriera possono sensibilmente migliorare la capacità di risparmiare.

La cosa importante da capire però è che questo non necessariamente sarà il caso inizialmente.

Soprattutto nel primo stadio della vostra carriera.

Vi scrivo questo articolo in quanto io stesso, ho vissuto all’estero (In Inghilterra) per 5 anni e successivamente tornato in madre patria.

I FATTORI CHE INFLUISCONO SUL COSTO DELLA VITA ( COSTO VITA LONDRA)

costo della vita

Secondo la mia esperienza i fattori che importanti da considerare che influenzano sul costo della vita sono i seguenti:

  • Le tasse da pagare
  • Il costo del cibo al supermercato
  • Il costo delle uscite
  • Il valore monetario

Le tasse da pagare in Inghilterra fino a circa 37 mila pounds (attualmente poco più di 40 mila euro) sono del 22%, mentre in Italia sono del 37%.

Per esempio, uno stipendio di 30 mila pounds, può risultare in uno stipendio di circa 2000 pounds al mese.

In italia lo stesso stipendio (30 mila euro/anno), ti porterà circa 1700 euro al mese in tasca.

Come noterai lo stipendio che ti rimane in Italia da questo punto di vista e’ inferiore, perche’ in Italia paghi piu tasse in anticipo.

In inghilterra ci si paga la Council Tax, che dipende da dove si vive (A Oxford pagavo circa 165 pounds ogni mese).

In italia non paghi la council tax ma paghi altre tasse tipo la TARI (ovvero la tassa sui rifiuti).

Come vedi già questo cambia i risultati del costo vita.

In Inghilterra la stessa spesa che in Inghilterra ti costerebbe 130 pounds, puoi farla in italia anche a 75-80 euro.

Al ristorante, in Inghilterra per 2 persone spendevo in generale dai 50 ai 60 pounds

In Italia per esempio spenderei dai 35 ai 45 euro circa.

Il valore monetario ha avuto una grande influenza, durante la mia permanenza in Inghilterra.

Quando mi sono trasferito in UK il pounds valeva 1.41 corrispondenti euro.

A gennaio di quest’anno (5 anni dopo), il pounds vale 1.12 euro, molto meno.

Il Brexit ha influito negativamente sull’aumento del costo dei prodotti provenienti dall’estero e sul deprezzamento del pounds rispetto all’euro.

Mentre a gennaio 2016, 50 mila pounds corrispondevano a 70 mila euro, la stessa cifra corrisponde oggi a 55mila euro circa.

COSTO DELLA VITA IN INGHILTERRA VS COSTO DELLA VITA IN ITALIA (COSTO VITA LONDRA)

costo della vita

Dagli esempi che ho fatto qui sopra potrete capire quanto sia importante il costo della vita , quindi il potere d’acquisto nello stato dove ci si vive.

Se per esempio vivi a San Francisco, in America, potrei anche guadagnare 5 dollari al mese, ma il costo degli affitti da soli ti costeranno 3500-4000 dollari.

Se il vostro obiettivo è di avere un lavoro e avere una vita dignitosa, trasferirsi sarà sicuramento un grande vantaggio nella vostra vita.

Soprattutto se in Italia eravate sottopagati oppure senza lavoro.

In molti paesi all’estero infatti lo stipendio minimo è stabilito per legge in una soglia che ti permetterà sicuramente di vivere dignitosamente.

In Italia lo stipendio minimo non è ancora invece definito da una legge.

Se invece il vostro obiettivo è di salvare tanti soldi in poco tempo, sarà meglio pensare a come potrete investire in voi stessi per avanzare nel vostro percorso di carriera.

Risparmiare molto sarà possibile solo se otterrete posizioni di rilievo, molto ben pagate in azienda

LA GIUSTA MENTALITA’ PER VIVERE E LAVORARE ALL’ESTERO

risparmiare

E’ efficiente trasferirsi all’estero, per vari motivi di tipo culturale, sociale e lavorativo però, è importante comprendere la realtà del paese dove ci si vuole vivere a 360 gradi.

E’ conveniente trasferirsi se in Italia se:

  • Volete fare una esperienza lavorativa all’estero
  • Se volete imparare una lingua
  • Se in Italia non trovavate lavoro o se era sottopagato. Spesso all’estero potrai guadagnare abbastanza per vivere dignitosamente.
  • Se volete avanzare carriera e risparmiare soldi per vostri obiettivi personali. Come detto in precedenza, sarà importante fare carriera per ottenere uno stipendio che vi permetterà di vivere con un livello alto di benessere.
  • E’ importante comprendere, che trasferirvi all’estero non vi farà diventare ricchi. Quello dipenderà piuttosto da voi, da quanto vi impegnerete e ve lo meriterete.

Con questo articolo non voglio ne scoraggiare nessuno ne esagerare le informazioni come vedo in molti altri blog.

Voglio darvi reali aspettative di quello che potrete aspettarvi vivendo e trasferendovi all’estero.

I benefit che ho ottenuto vivendo in Inghilterra sono stati numerosissimi.

L’esperienza e il CV che ho costruito negli anni mi ha reso un professionista on demand in Italia e all’estero.

Trasferirmi in Inghilterra non mi ha reso più ricco economicamente ma più ricco come persona.

Molti amici sono diventati molto più benestanti di me avanzando di carriera.

Avanzare di carriera da solo non servirà a diventare più benestanti.

Dipenderà molto anche dalla vostra capacità di risparmiare e spendere intelligentemente.

CONCLUSIONE

risparmiare soldi

Sono grato dell’esperienza vissuta vivendo e trasferendomi all’estero.

Tuttavia, vi consiglio di fare la vostre ricerche sullo stato dove vorreste trasferirvi o lavorare.

Vi consiglio di comprendere gli stipendi che sono ottenibili nel vostro settore lavorativo.

Di comprendere il costo degli affitti, tasse, valore della moneta e potenziali di crescita nella vostra azienda.

Vi aiuterà ad ottenere risultati congruenti alle vostre aspettative.

Spero che questo articolo possa esservi stato di vostro aiuto.

Sono curioso di ascoltare le vostre esperienze ed il vostro parere in merito.

 

Vi elenco alcuni articoli che potrebbero essere di vostro interesse, avendo letto questo articolo:

Andare a vivere all’estero. Come sopravvivere; Una guida per gli italiani

Vivere all’estero Cosa ho imparato dopo 5 anni

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail