INTRODUZIONE

In questo articolo, vi parlerò di come diventare un professore di educazione fisica.

Nonostante può sembrare ai ragazzi che sia una professione molto bella, gli studi necessari per raggiungere l’obiettivo di impiego sono abbastanza sfidanti.

Andiamo subito nel dettaglio rispondendo ad alcuni topic:

come diventare professore di educazione fisica

COSA FA UN PROFESSORE DI EDUCAZIONE FISICA

Il professore di educazione fisica è appunto un insegnante che educa gli studenti alle attività motorie e sportive nelle scuole elementarimediesuperiori e alle università.

Insegna attività di gruppo e individuali allo scopo del raggiungimento e perseguimento della salute e benessere fisico.

Lo scopo di questa attività è il proseguimento delle attività motorie durante la vita di una persona e l’insegnamento dell’etica sportiva.

COME DIVENTARE PROFESSORE DI EDUCAZIONE FISICA

Nel passato, per diventare professore di educazione fisica era necessario diplomarsi alla scuola superiore per l’educazione fisica (ISEF).

Con la legge statale 18 giugno 2002, n. 136, il diploma è diventato equipollente ad una laurea triennale in Scienze motorie delle attività sportive.

Oggi, è necessaria una laurea triennale in Scienze motorie e la persecuzione di 24 CFU (crediti) in materie psico-pedagogiche per insegnare nelle scuole primarie o secondarie.

Una volta terminata la laurea è possibile partecipare ai concorsi che vi permetteranno di entrare nelle cosiddette graduatorie.

 

GLI SBOCCHI LAVORATIVI DI UN LAUREATO IN SCIENZE MOTORIE

Un laureato in scienze motorie può:

  • Direzione tecnica delle attività sportive.
  • Lavorare come personal trainer / preparatore atletico / allenatore tecnico di persone con disabilità e no.
  • Insegnare alle scuole primarie, secondarie a all’università.
  • lavorare nei villaggi turistici

COSA POSSO FARE DOPO LA LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE MOTORIE

Dopo la laurea in Scienze motorie, le strade da percorrere in realtà sono molteplici in base al settore delle attività sportive in cui ci si vuole lavorare.

Il percorso di laurea specialistica attualmente disponibili sono i seguenti:

  1. Scienze delle attività motorie preventive e adattative.
  2. Management delle attività motorie e sportive
  3. Scienze e tecniche dello sport

E’ possibile tuttavia scegliere di proseguire con Master specialistici nell’area interessata.

Questi possono essere molteplici.

Alcuni percorsi di laurea sono eseguiti da università pubbliche, altre private con l’opzione di studiare e seguire le lezioni flessibilmente.

Per esempio UnicusanoUnipegasoUnitelematiche

come diventare professore di educazione fisica

LE SOFT SKILL CHE DEVE AVERE

Per essere un buon professore di educazione fisica e svolgere le professioni relative alla laurea in Scienze motorie, occorre un’ottima capacità di comunicare concetti difficili semplicemente.

Se lavori nelle scuole primarie e secondarie, un buon livello di conoscenza della psico-pedagogica ti aiuterà a gestire meglio i bambini e i ragazzi nelle scuole.

Un’altra caratteristica che aiuta molto è avere una piacevole personalità.

In inglese la chiamano likability, ovvero una personalità che piace ai tuoi clienti e colleghi.

Per quanto riguarda il resto è fondamentale avere profonde conoscenze tecniche, ottenute all’università, soprattutto in un settore competitivo come questo.

QUANTO GUADAGNA IN ITALIA

In italia, i guadagni di un laureato in Scienze motorie variano in base:

  • Alla professione svolta
  • Se lavori a nord o a sud Italia
  • all’esperienza lavorativa che ci si possiede

In generale un professore di educazione fisica guadagna in media circa 1500 euro mensili.

Un personal trainer potrebbe guadagnare cifre più alte soprattutto in città grandi come Roma, Milano, Torino, Firenze se promuove bene la propria persona.

I guadagni in questo caso dipendono dalle capacità individuali di sapersi promuovere e trovare nuovi clienti.

Un preparatore atletico di squadre di calcio importanti possono guadagnare cifre molto più alte. Tuttavia, è molto competitivo entrare in questi team ma non impossibile se hai ottime esperienze lavorative.

come diventare professore di educazione fisica

QUANTO GUADAGNA ALL’ESTERO

All’estero un professore di educazione fisica può guadagnare molto più rispetto all’Italia.

In Svizzera, per esempio, i guadagni superano i 5000 euro mensili.

Anche in Finlandia e Norvegia un professore può guadagnare oltre i 3500 euro mensili.

È importante notare anche che in alcuni stati la domanda di lavoro può essere anche molto più alta rispetto che in Italia.

Questo è importante per i neolaureati, come opportunità di fare prime esperienze e soprattutto un’esperienza internazionale che è molto valorosa qui in Italia.

CONCLUSIONE

In questo articolo, vi ho descritto cosa fa e come diventare un professore di educazione fisica.

Vi ho anche spiegato gli sbocchi che vi garantisce una laurea in scienze motorie.

Inoltre, copriamo alcuni argomenti circa quanto può guadagnare un professionista in Italia e all’estero.

Se sei un laureato in scienze motorie o un professore di educazione fisica, sarebbe utile sapere la vostra opinione e la vostra esperienza lavorativa, per condividerla con noi!

Avete bisogno di aiuto per la creazione di CV e Cover Letter lavorativi in Inglese, di consulenza lavorativa e career coaching?

Vi raccomando di dare un occhiata ai nostri servizi, offerti nella sezione Servizi di questo blog.

ARTICOLI CORRELATI

COME DIVENTARE UN:

FISIOTERAPISTA

INFORMATICO

INFERMIERE

BLOGGER

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail